Spettacolo di Teatro Danza sulla Sclerosi Multipla

Articoli con tag “foggia

Di ritorno dalla Puglia

Buongiorno amici.

Quella di sabato 24 marzo è stata una giornata impegnativa: due spettacoli nella stessa data, alle 11:30 presso l’Aula Magna del Liceo Classico Vincenzo Lanza di Foggia e alle 21:00 al Teatro Comunale LUCIO DALLA di Manfredonia. Ringraziamo in primis il Dirigente Prof. Giuseppe Trecca per averci ospitato, la Prof.ssa Elma delli Carri per aver coordinato il nostro pubblico di 300 allievi e tutti i collaboratori che ci hanno supportato. Un grande e speciale grazie di cuore va anche alla compagnia “Bottega degli Apocrifi”, i ragazzi che gestiscono il Teatro Comunale di Manfredonia recentemente intitolato a Lucio Dalla. Ultimo ma non ultimo il nostro grazie a Lino Campagna, presidente di Argos Hippium, presentatore d’eccezione alla nostra performance manfredoniana.

Erica e Giuse

Annunci

Il Sud Adesso.it

LA “SMANIA DI VIVERE” DI ERICA BRINDISI TORNA IN PUGLIA,

AL TEATRO COMUNALE DI MANFREDONIA

MANFREDONIA – “SMania di vivere” è il titolo dello spettacolo ideato e danzato da Erica Brindisi e scritto/diretto/musicato da Giuse Rossetti,  che torneranno in Puglia – dopo due date di maggio scorso presso l’Oda Teatro di Foggia – sabato 24 marzo alle ore 21 al Teatro Comunale di Manfredonia. Buona parte del ricavato di ogni singola performance è devoluto alle associazioni territoriali che decidono di ospitare e supportare lo spettacolo; solitamente si tratta delle AISM locali, i cui fondi sono destinati al sostegno dell’assistenza ai malati o della ricerca scientifica.

Lei si chiama Erica (nata a Foggia ma residente ormai da anni a Fidenza, dove ha completato i suoi studi e ha cominciato a lavorare come avvocato) e oggi è una trentenne – come tante altre ma allo stesso tempo formidabile – che ha deciso di mettere su uno spettacolo di teatro danza incentrato sul tema della malattia che gli è stata diagnosticata anni fa (la Sclerosi Multipla). In questa occasione speciale andrà in scena la vita e la forza del fisico e della volontà razionale che lo motiva, e sarà un evento sorprendentemente commovente per la delicatezza e l’equilibrio della resa generale (testi, musiche, movimenti e immagini in video) in cui mai predomineranno toni eccessivamente tendenti all’esteriorizzazione o all’interiorizzazione di uno stato personale pur difficile da affrontare pubblicamente. «Dopo avere assistito al mio spettacolo una ragazza che aveva deciso di non ballare più mi ha confessato di aver cambiato idea… ecco perché lo faccio», ha spiegato Erica Brindisi al pubblico di Foggia lo scorso maggio.

Una giovane donna che fin da bambina ha amato danzare, e che ha studiato e perfezionato negli anni un’espressione artistica che passa più di altre attraverso il corpo; una che ha coltivato una passione (fino a conseguire un diploma da ballerina presso l’Imperial Society of Teachers of Dancing di Londra) alla quale non intende rinunciare nemmeno nel momento più difficile della resa dei conti con un preciso e insidioso limite fisico. Anzi, è proprio lì che si apre il campo della sfida, e fiorisce la volontà di librarsi in volo sulla stampella-compagna fedele di un nuovo percorso ma mai rifugio di rassegnazione sul quale restare troppo a lungo adagiata. (Annarita Favilla – 19 marzo)


“SMania di vivere” su IlSudAdesso.it

“SMANIA DI VIVERE”, LA DANZA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA ALL’ODA TEATRO

smania1di Annarita Favilla

FOGGIA (07 maggio) – L’Oda Teatro di Foggia ospiterà domenica 8 maggio alle ore 21 lo spettacolo intitolato “SMania di vivere” (in scena anche lunedì 9 maggio alle 10:00 per i ragazzi dei licei), un racconto attraverso il Teatro Danza – insieme tributo a questo movimento minore della danza moderna – del difficile e coraggioso rapporto con una patologia come la sclerosi multipla.

Erica Brindisi, la giovane protagonista e ideatrice dello spettacolo – originaria di Foggia – evocherà la propria esperienza nelle tre parti in cui è suddiviso lo spettacolo: dalla scoperta della malattia e lo smarrimento che ne consegue, all’accettazione e ferma volontà di convivere con essa, fino alla “vittoria” data dalla piena consapevolezza di poter lottare con le armi della passione più tenace per esprimersi incondizionatamente al di là dei limiti fisici presenti o futuri.

Il connubio arte-passione contro limite-malattia è centrale nella storia rappresentata, a dirci – nella maniera più profonda e delicata – quanto la vita valga la pena di essere vissuta solo nella misura in cui osiamo immaginarci più forti di qualsiasi  disturbo o turbamento, e ci convinciamo che solo la nostra volontà può liberarcene.

SMania di vivere” devolve ad AISM e alla ricerca sulla sclerosi multipla il 20% dell’incasso di ogni singola performance, e per la data di Foggia è previsto l’ingresso a fronte di un’offerta libera.

Un’occasione per porre la propria attenzione a temi che di questi tempi è davvero raro ritrovare così riuniti (arte, teatro, impegno, contributo benefico, ricerca scientifica), e dunque un’iniziativa che merita il maggior supporto possibile.

Saranno presenti i responsabili dell’AISM cittadina e il Dott. Gianfranco Costantino, Primario di Neurologia presso gli Ospedali Riuniti di Foggia.


“SMania di vivere” al Teatro ODA

“SMania di vivere” fa tappa in Puglia.

Domenica 8 maggio alle ore 21:00 presso il Teatro ODA, in via II Traversa Corso del Mezzogiorno. E’ prevista una replica dello spettacolo lunedì mattina alle ore 10:00, dedicata agli studenti dei licei della città.

Info: smaniadivivere@gmail.com